Il festival delle cazzate presidenziali

Per non farmi sentire troppo la mancanza del belpaese, Uribe mi rallegra sparando cazzate di tale qualità che si necessita un giubbotto antiproiettile per resistere all’attacco. Traggo da El Tiempo di ieri e riporto da un’intervista televisiva:

1) durante la marcia indigena sono stati uccisi a colpi d’arma da fuoco due indigeni. Inizialmente Uribe dice “non è stata la polizia, la polizia spara solo in aria”. poi viene fuori (data la difficoltà di supporre che gli indigeni si ammazzino tra di loro pur di addossare una ulteriore colpa al Governo – anche se è colombiano il presidente che negli anni ’80 disse che i colombiani si autotorturavano per ledere la sua posizione) che è stata ovviamente la polizia a sparare. Il commento di Uribe “non lo sapevo”. Poi, non pago: “non è tanto il fatto che abbiano sparato, quanto che mi abbiano mentito”. !!! Brutti poliziotti cattivi, non si dicono le bugie a paparino!

La seconda chicca passerà credo alla storia. Prima serata su uno dei canali di Stato colombiani: “Il paramilitarismo in Colombia non esiste”.

Capito? difensori dei diritti umani, militanti ,attivisti, leader sociali, comunità in resistenza, parenti delle vittime, storici, sociologi, economisti, magistrati, giudici, avvocati, giornalisti…. Un branco di coglioni! Un nugolo di pirla che cerca di fare luce, verità e giustizia sui crimini atroci commessi da un’entità… che non esiste!

Meraviglioso, no? Aggiungerò un nuovo tag per l’occasione. Uribismi!

Passando invece a cose più grate, ieri c’è stato un oceanico sciopero generale contro il Governo ed in solidarietà ai lavoratori di canna da zucchero ed agli indigeni. E la direttora del DAS (polizia nazionale) si è dovuta dimettere perchè si è scoperto che alcuni membri del DAS spiavano ed inseguivano i membri del partito di opposizione “Polo Democratico”. Si, anche qui hanno il loro PD, e fa abbastanza schifo anche questo…

Bene, cerco qualche foto e notizia per aggiornarvi e pubblico un altro articolo prima di uscire, intanto nella sezione audio trovate il collegamento alla radio della ONIC per seguire in diretta le tappe della marcia indigena, che presto arriverà a Cali dove si incontrerà con Uribe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: